La giunta regionale in materia sanitaria fa scelte quantomeno discutibili: chiude infatti reparti ospedalieri pubblici per favorire l'apertura di un mega-ospedale d'importazione come quello firmato Qatar, a contributo pubblico ma con profitto privato.
Si tratta di miopia politica che mette in difficoltà intere comunità che si vedono sempre più trascurate ed isolate, costrette, adesso sì, ai viaggi della speranza.
La formazione di medici specializzati nel proprio territorio è un arricchimento, in termini di investimento, della regione e della popolazione ma la politica persegue altri fini.