"Ecocentri B" - Umilianti cronache dal consiglio comunale di Cagliari

"Ecocentri B" - Umilianti cronache dal consiglio comunale di Cagliari

Ieri 27/09/2016 sono stata delegata da un gruppo di Medici per l’Ambiente e dal Comitato NO Ecocentro S.Elia-San Bartolomeo, ad assistere al dibattito nel Consiglio Comunale di Cagliari, sul tema all’ordine del giorno: “Ecocentri B” Sant’Elia-San Bartolomeo e Via San Paolo.

Il basso profilo del dibattito, nella media, era un’offesa al comune buon senso. Un dibattito, nella sua complessità, desolante per la povertà culturale prima che politica. Un dibattito assai lontano dalla più elementare educazione al rispetto dell’ambiente e alle sue relazioni con la salute dei cittadini, per non parlare della Sicurezza, della violazione della normativa europea, del valore dell’Estetica e del Decoro dei quartieri interessati e della porta turistica della città di Cagliari (Sant’Elia, Poetto, Parco di Molentargius, Saline, Calamosca).

Questi sono temi evidentemente troppo difficili per lo standard politico-culturale di chi amministra la città.

Era palese che sull’argomento “Ecocentri B”, per gli eletti dal popolo, non fosse necessario perdere tempo a studiare e ad approfondire un argomento così delicato e complesso, ignorando che il proprio voto in Aula è un’assunzione di responsabilità da cui non si può prescindere. Evidentemente Sant’Elia, da sempre discriminata, non merita tanto. Quella cittadinanza non merita che la maggioranza di Zedda difenda i suoi interessi, i suoi diritti e quelli dei suoi luoghi tanto basta poco, al momento opportuno è sufficiente una promessa anche da non mantenere per aggiudicarsi la fiducia.

Martedì in Consiglio Comunale ha prevalso la barzelletta, l’ignoranza e l’arroganza. La maggioranza era in Aula solo per esprimere il proprio voto, istituzionalizzando un’operazione sporca della quale non si sa da chi sia voluta e quali siano gli interessi occulti.

Mentre le opposizioni esprimono il voto contrario, i partiti di maggioranza con il sindaco in testa, hanno espresso VOTO FAVOREVOLE per l’approvazione delle varianti urbanistiche che prevedono per l’ecocentro di Via San Paolo 720 mila euro e per Sant’Elia-San Bartolomeo 695 mila euro.

Hanno votato “SI” alla realizzazione dell’ECOCENTRO:

Partito Democratico - SEL (Sinistra Ecologia Libertà) - La Base - Rossomori - Psd’Az

Una nota di colore è che consiglieri che nella precedente legislatura, erano all’opposizione e che votarono contro l’ecocentro, oggi essendo passati dal centro-destra al centro-sinistra, hanno votato a favore. Questa è la serietà, la coerenza e l’affidabilità dei nostri eletti.

Per dovere di cronaca su 32 presenti hanno votato

“SI” 21 consiglieri di maggioranza compreso il sindaco

“NO” 10 consiglieri di opposizione

Astenuti 1 (il Presidente del Consiglio, che per il ruolo che copre è buona regola che si astenga)

Claudia Zuncheddu

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.

Newsletter

Ricevi le ultime news direttamente sulla tua casella di posta elettronica. Iscriviti alla newsletter:
Firma la petizione!
Firma la petizione!

Attività

loader

Ultimi Commenti

  • mikkelj tzoroddu ha scritto Leggi tutto
    Cara Claudia,
    posso d... 22 days ago
  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    Mettete molta Attenzione!At... 2 months ago
  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    PARIS ! SARDIGNA ! PARIS!!!... 2 months ago
  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    QUANTO SOTTO ESPRESSO PRIMA... 2 months ago
  • Chiara Serra di S.M... ha scritto Leggi tutto
    Bellissime frasi ,sono d'ac... 3 months ago

Archivio News

Dai il tuo contributo Azalai on-line (indicare il decimale con il punto)

Importo devoluto: