La Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica annuncia la prosecuzione delle lotte

La Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica annuncia la prosecuzione delle lotte

passata

 

 

Oggi in Consiglio Regionale si è consumato il grande misfatto in materia sanitaria. Con il voto, il Piano di riordino della rete ospedaliera sarda istituzionalizza i pesanti tagli da tempo in corso in tutti gli ospedali della Sardegna.

Con quest’atto la maggioranza di centro sinistra, con il sostegno dei sovranisti del PdS, che hanno barattato il voto a favore della pessima riforma sanitaria con la “futura” Agenzia sarda delle Entrate, firma una triste pagina della storia della nostra Autonomia.

L’Agenzia sarda delle Entrate, una rivendicazione giusta che sosteniamo e che tarda a concretizzarsi, ma che tuttavia non poteva essere oggetto di scambio con il SI unanime del gruppo del PdS alla riforma del savoiardo Moirano. La riforma che condanna numerose collettività sarde all’ulteriore impoverimento con la perdita dei propri ospedali.

La riforma prevede grandi decurtazioni di servizi indispensabili nei territori disagiati, la perdita di posti letto nelle strutture pubbliche e l’incremento in quelle private, le modifiche di destinazione d’uso di immobili di pregio da sanitari ad extra-sanitari, da destinare al mercato immobiliare ed il riconoscimento di presidi di eccellenza al Brotzu di Cagliari, al Santissima Annunziata di Sassari e al San Francesco di Nuoro.

Mentre grandi ospedali di Cagliari crollano, l’Ospedale Brotzu, divenuto un contenitore irrazionale di servizi provenienti da altri ospedali, tra cui il Binaghi, il Microcitemico, l’Oncologico e non solo, con il personale sanitario sempre più carente è ormai all’asfissia e impossibilitato a dare risposte sanitarie eque ai cittadini.

La Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica, ben sapeva che il voto in Aula del Piano del Riordino della rete ospedaliera non avrebbe di certo posto fine alla mobilitazione nei territori per difendere il diritto dei sardi ad un’assistenza sanitaria equa e gratuita, annuncia la prosecuzione delle lotte.

Claudia Zuncheddu – portavoce Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica

Sardegna Reporter: La Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica annuncia la prosecuzione delle lotte

rsi-network: Rete ospedaliera, Rete sarda e sindacati sul piede di guerra

 La Rete sarda in difesa della sanità pubblica annuncia che proseguirà la battaglia contro il riordino della rete ospedaliera varata oggi dal Consiglio regionale ,,,,,“In Consiglio regionale – torna ad attaccare Claudia Zuncheddu, portavoce della Rete – si è consumato il grande misfatto in materia sanitaria. Con il voto il piano di riordino della rete ospedaliera sarda istituzionalizza di fatto i pesanti tagli da tempo in corso in tutti gli ospedali dell’Isola. Con quest’atto la maggioranza di centro sinistra, con il sostegno dei sovranisti del PdS che hanno barattato il voto apertamente e senza scrupoli a favore della riforma sanitaria con la futura Agenzia sarda delle Entrate, firma una triste pagina della storia della nostra Autonomia”.

CagliariPad: Nuova rete ospedaliera approvata in Consiglio regionale. “Rete sarda difesa sanità pubblica proseguirà lotta”

geosnews: Rete ospedaliera, Rete sarda e sindacati sul piede di guerra

Sardinia Post: Rete ospedaliera, Rete sarda e sindacati sul piede di guerra

 

 

Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.

Newsletter

Ricevi le ultime news direttamente sulla tua casella di posta elettronica. Iscriviti alla newsletter:
Firma la petizione!
Firma la petizione!

Attività

loader

Ultimi Commenti

  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    Mettete molta Attenzione!At... 1 month ago
  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    PARIS ! SARDIGNA ! PARIS!!!... 1 month ago
  • Ettore Gasperini De ... ha scritto Leggi tutto
    QUANTO SOTTO ESPRESSO PRIMA... 1 month ago
  • Chiara Serra di S.M... ha scritto Leggi tutto
    Bellissime frasi ,sono d'ac... 2 months ago
  • Chiara Serra di S.M... ha scritto Leggi tutto
    Bellissimo ,sono d'accordo 2 months ago

Archivio News

Dai il tuo contributo Azalai on-line (indicare il decimale con il punto)

Importo devoluto: