Il Governo italiano impugna le Leggi della RAS e boccia la riduzione dell'IRAP a favore delle imprese sarde già al tracollo

Il Governo italiano impugna le Leggi della RAS e boccia la riduzione dell'IRAP a favore delle imprese sarde già al tracollo

La bocciatura da parte del governo italiano, da parte dei suoi organismi preposti, del taglio dell’IRAP alle imprese in Sardegna, approvato nell'ultima finanziaria regionale, dimostra ancora una volta che gli interessi dello Stato italiano non sono conciliabili con quelli dei sardi, ancor meno quando si parla di sgravi fiscali e di sgravi contributivi.I sardi non possono accettare quest’ennesimo affronto da parte di un governo italiano inadempiente e privo di credibilità con gli impegni assunti con la RAS e mai rispettati, una su tutte, la Vertenza sulle Entrate. Lo Stato italiano non ha un atteggiamento 'patrigno' con la Sardegna, ma ha un atteggiamento di dominio coloniale che ci priva di tutte le nostre libertà economiche e sociali impedendoci uno sviluppo autonomo che garantisca il benessere ai sardi.
Claudia Zuncheddu


Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
Security
Inserisci il codice anti-spam che vedi nell\immagine.

Newsletter

Ricevi le ultime news direttamente sulla tua casella di posta elettronica. Iscriviti alla newsletter:
Firma la petizione!
Firma la petizione!

Attività

loader

Ultimi Commenti

  • marina ha scritto Leggi tutto
    e bisognerebbe fare qualcos... 15 days ago
  • Rosi ha scritto Leggi tutto
    Oggi vediamo che il braccio... 21 days ago
  • franco giuseppe ha scritto Leggi tutto
    tic tac del ministro lo fa ... 22 days ago
  • Bruno Bersano ha scritto Leggi tutto
    E se la si mandasse ai prin... 22 days ago
  • mikkelj tzoroddu ha scritto Leggi tutto
    Mi sono così, già espresso ... 1 month ago

Archivio News

Dai il tuo contributo Azalai on-line (indicare il decimale con il punto)

Importo devoluto: